A FIANCO DEI NOSTRI NONNI – PER L’INCLUSIONE

AIUTACI A PORTARE AVANTI LA NOSTRA IDEA SOCIALE PER GLI ANZIANI
– per l’inclusione
– per un supporto sociale
– per un sostegno a domicilio

AIUTACI AD AIUTARE!

Tra il 3 aprile e il 7 maggio 2019:

  • dai 10 voti al progetto “A FIANCO DEI NOSTRI NONNI
  • condividi nei social media o parlane con gli amici

Pagina facebook: https://www.facebook.com/pg/afiancodeinostrinonni

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/perlinclusione/

Descrizione del progetto

Nella periferia sud-est della Città Metropolitana di Milano, la popolazione anziana sembra in costante aumento, così come la richiesta di supporto sociale e strutturale di persone non più autonome e/o in condizione di solitudine ed emarginazione. In questi anni il tessuto sociale sembra disgregarsi e aumentano le distanze tra le generazioni. Le difficoltà dei “nostri nonni”si trovano nella quotidianità, come per esempio nello svolgimento di commissioni necessarie, ma anche nel vivere attività leggere che costituiscono il tempo libero.
Il progetto “A fianco dei nostri nonni” ha la finalità di sensibilizzare al tema dell’inclusione e contrastare l’isolamento e l’emarginazione degli anziani, attraverso:
– un supporto sociale: attività di risocializzazione in casa (compagnia, attività del tempo libero in casa, lettura riviste e testi della libreria sociale) e fuori come cittadino attivo (accompagnamento nei luoghi di interesse, giardinaggio e partecipazione a pranzi sociali intergenerazionali).
– il sostegno a domicilio: aspetti pratici quotidiani nel proprio ambiente di vita (spesa alimentare completa, acquisto di farmaci con ricetta, accesso agli uffici pubblici e pratiche sanitarie on-line).
L’Associazione Culturale per l’Autogestione svolge, insieme ad adulti disabili (inviati da enti socio-assistenziali locali e associazioni), attività volontarie culturali, formative e sociali (nello spazio polifunzionale “Eterotopia”dotato di cucina, salone e giardino, che favorisce l’affermazione di sé e le capacità personali e sociali utili al lavoro).
Si intende contrastare l’emarginazione degli anziani attraverso gesti concreti quali costruzione di relazioni significative e aiuto nella quotidianità. Le attività sociali e domiciliari per l’inclusione senile nella periferia metropolitana milanese saranno programmate, osservate e monitorate da figure educative. 
Oltre la solitudine, che può accomunare vecchie e nuove generazioni, stacci a fianco e aiutaci con il tuo voto!

Beneficiari del progetto

50 anziani, che necessitano di supporto sociale (segnalate da enti territoriali, Servizi sociali, associazioni e organismi pastorali quali Caritas). 25 adulti con disabilità (in percorsi di integrazione nelle attività associative) che verranno valorizzati nella realizzazione di supporto sociale e sostegno a domicilio di persone appartenenti alla fascia di popolazione anziana. 4 educatori professionali, nel lavoro di osservazione, sostegno e feedback nel lavoro di inclusione, per un monte ore di 4 ore settimanali cadauno. Comunità locale e intera cittadinanza.