Una forma nuova di conoscere l'arte: "Sogno di una notte d'estate"

  • Posted on: 6 November 2017
  • By: admin
interno mostra

Se le opere di Chagall non possono venire a Milano, allora sarà proprio Milano a proporle e ripresentarle in modo ancora più suggestivo al pubblico interessato.
Dal 14 ottobre fino al 28 gennaio del prossimo anno presso il museo della Permanente potete immergervi nel mondo di Marc Chagall; un percorso non solo visivo, ma anche uditivo: Luca Longobardi ha creato appositamente una colonna sonora in grado di travolgere, coinvolgere ed emozionare i visitatori.
Non aspettatevi dalla mostra “Sogno di una notte d'estate” il tradizionale percorso con i dipinti affissi lungo le pareti, Gianfranco Iannuzzi, Renato Gatti, Massimiliano Siccardi hanno voluto creare una forma nuova di conoscere l'arte.
Ci si può immergere nel mondo dell' artista semplicemente stando seduti su di un divanetto e lasciandosi trasportare dalle immagini che scorrono e dalle melodie che le accompagnano.
La mostra-spettacolo è un viaggio in grado di riproporre tutte le principali fasi della vita di Marc Chagall diviso in 12 sequenze: il luogo dove è nato, piccolo villaggio russo chiamato Vitebsk, la sua vita, l'amore verso la sua donna Bella Rosenfeld,meglio rappresentato dal quadro “La Passeggiata” del 1917, la poesia, i collages, la guerra, le maestose vetrate per cattedrali e sinagoghe, i mosaici, il circo, le illustrazioni per fiabe come “Alice nel paese delle meraviglie”, la Bibbia.
È un modo alternativo di vivere l’arte, non si riesce ovviamente ad entrare nel quadro, non si riescono a cogliere i grumi di colore lasciati sulla tela e non si riesce a seguire le pennellate dell'artista come quando ti trovi di fronte ad un dipinto; è un’esperienza che riesce però a coinvolgere ogni tuo senso, sicuramente un' esperienza da provare.
Grazie a questo nuovo modo di presentare l’opera il visitatore-spettatore sarà capace di percepire la vasta densità e la ricchezza espressiva del mondo sognante di Chagall.

di Maia Z.